+39 06.68805806 info@museodellashoah.it

Fascicolo del Casellario Politico Centrale relativo al filosofo socialista e antifascista Eugenio Colorni (1909-1944). Fra il 1939 e il 1941 egli viene confinato a Ventotene e successivamente a Melfi. Dal 1943 entra a far parte della resistenza a Roma, dove morirà dopo l’arresto da parte della Banda Koch.
Archivio Centrale dello Stato, Roma

Torna al capitolo

Back to chapter