+39 06.68805806 info@museodellashoah.it

Marzo 1939. Alla Direzione Generale per la Demografia e la Razza viene sottoposto il caso della suora di “razza ebraica” Maria Consolata. La suora è un’educatrice dell’Asilo infantile “Filippi” di Vercelli sospesa dall’insegnamento. Nata col nome di Cesira Calabresi (1887-1977), dopo 30 anni di servizio presso quell’istituto viene successivamente trasferita al brefotrofio della stessa città come aiutante “anonima”. Qui rimarrà per altri 36 anni.
Archivio Centrale dello Stato, Roma

Torna al capitolo

Back to chapter